Comunicazione

Il pianeta acqua

di Mirella Rossi

Grosseto: Il nostro pianeta si chiama Terra, ma dovrebbe forse chiamarsi acqua, dato che ben il 71% di esso è formato da questo elemento. Di questo

71% però la maggior parte è acqua salata degli oceani o acqua dei ghiacciai, per cui quella a disposizione è si moltissima, non distribuita in modo uniforme.


Nei paesi cosiddetti "civilizzati" la grande disponibilità di acqua e la buona qualità di essa ci fa dimenticare che oltre un miliardo di persone non hanno accesso diretto all'acqua potabile, mentre sono trenta milioni (prevalentemente bambini) quelle che, ogni anno, muoiono a causa dell'insufficiente del prezioso liquido o per la diffusione di epidemie legate al consumo di acque inquinate."


L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha calcolato che per vivere un organismo ha bisogno di 50 litri di acqua al giorno, e solo per sopravvivere almeno di 5 litri nelle 24 ore. Ma la popolazione mondiale aumenta, anche i cibi e la loro preparazione necessitano di acqua, quindi aumenta il fabbisogno e le riserve diminuiscono rapidamente. I paesi poveri di acqua stanno faticosamente e dispendiosamente impiantando immensi dissalatori per usare l'acqua dei mari con il sistema dell'osmosi inversa. Ma tutto ciò non basta, si spreca purtroppo ancora molta, troppa acqua. Vogliamo intanto capire cosa si intende per acqua pura? E' un discorso lungo e complesso che affronteremo. Nel frattempo, per saperne di più, non dimenticate di bere e...... seguiteci. Ne leggerete delle belle!!

Informazioni

A.M.I.T.A.P è l'Associazione Manutentori Impianti Trattamento Acqua Potabile.

E' costituita da Aziende italiane, di qualsiasi forma giuridica, che svolgono l'attività di installazione di impianti per il trattamento dell'acqua potabile.

Area Riservata

© 2016 A.M.I.T.A.P. (Associazione Manutentori Impianti Trattamento Acqua Potabile) - All Rights Reserved.

Search

In questo sito utilizziamo cookie per fini statistici e per migliorare l'esperienza utente.

Navigando accetti.